Daniele Cardelli

Daniele Cardelli

Analista membro della IAJS (International Association of Jungian Studies),
Filosofo, Terapeuta, Docente all’Università degli Studi di Firenze,
dove ha insegnato, con continuità, come Professore incaricato Psicologia della Politica e Analisi Culturale dei Miti presso la facoltà di Scienze Politiche e dove svolge docenza integrativa in Psicologia Analitica nel corso di Psicologia Dinamica presso la facoltà (scuola) di Psicologia.
Già Docente all’Institut CG Jung di Zurigo, è il fondatore e presidente del Circolo Carl Gustav Jung - Libera Università Junghiana – CG Jung University.
Nel 2003 ha creato a Firenze la Scuola di Filosofia del Sé e Analisi del Profondo “Nous” che nel 2011 ha preso anche il nome di Scuola Master Internazionale di Studi sull’Anima e nel 2007 il Centro Universitario Internazionale di Studi sull’Anima che ha dato vita alla Libera Università Internazionale di Studi sull’Anima, di cui è direttore.
E’ fondatore e direttore dell’Istituto di Filosofia Terapeutica – Centro per la Terapia e la Cura Filosofica.
Nel 2009 ha ideato e dato vita alla Confederazione Internazionale per la Psicoanalisi Laica (Psicoanalisi filosofica o Psicoanalisi per l’Individuazione) che raduna associazioni e scuole di psicoanalisi italiane
ed internazionali, accomunate dalla visione della Psicoanalisi come disciplina eminentemente filosofica (una pratica filosofica a tutti gli effetti – l’analisi è un metodo filosofico -, com’è peraltro almeno quella ad orientamento junghiano, ma non solo) finalizzata all’autoconoscenza e all’individuazione: altra cosa, distinta e diversa, sia negli obbiettivi sia nelle dinamiche, dalla psicoterapia e pertanto naturalmente laica.
Si è formato come Analista del Profondo presso l’Associazione di Maieutica e Analisi Archetipica.
Come Analista Archetipale (Archetypal Analyst) e Filosofico (Analista del Profondo) fonda la “CG Jung and James Hillman International Archetypal Psychoanalysis Association (IAPA)” – “Associazione Internazionale di Psicologia, Psicoanalisi e Filosofia Archetipale”.
E’ fondatore e direttore della sezione Fiorentina e Toscana dell’Istituto di Psicoterapia “Atanor” per la formazione in psicoterapia di medici e psicologi (riconosciuto MIUR, D.M. del 15 luglio 2008, GU n. 180 del 2-8-2008).
“Soul Counselor
e Confidente Professionale” (termini che per primo ha ideato e coniato), “Consulente esistenziale, sull’affettività e la spiritualità”, “Consulente strategico ed esperto in Mentoring politico e gestionale” per le amministrazioni,  le istituzioni, le organizzazioni, le imprese, “Mentore professionale”, ideatore del primo “Servizio per l’Individuazione Professionale”.
E’ l’ideatore e direttore de “I Confederati”: Scuola di Politica e Amministrazione – Istituto di Psicologia e Psicoanalisi della Politica, Laboratorio di Idee, Formazione e Partecipazione Politica, Osservatorio sulla Pubblica Amministrazione.
Elvetologo, studioso della Svizzera nei suoi diversi aspetti, dai miti alle vicende storiche, dall’ordinamento istituzionale e politico ai diversi aspetti della cultura, nel 1997 ha ideato e fondato Alphorn, il Centro per le relazioni con la Svizzera.
Sta portando avanti le sue ricerche su quell’ambito di studi che ha individuato e chiamato Filosofia del Se’ – disciplina del “Conosci Te stesso”, del “Conoscersi per curarsi”, della conoscenza di Sé come cura e risposta al bisogno, tutto filosofico, di conoscersi - e continua a sviluppare il suo ormai più che ventennale lavoro sul rapporto tra Psicologia Analitica, particolarmente ad orientamento archetipico e Politica (Psicoanalisi della Politica), cui, anche attraverso numerose pubblicazioni scientifiche monografiche, articoli su riviste specializzate e on-line e la creazione del progetto editoriale “Anima e Polis”, ha dato il nome di Psicopolitologia.
Nel Novembre 2013 fonda a Firenze la Confederazione Italiana e Internazionale di Psicologia, Psicoanalisi e Terapia Politica,
Comunità di Psicopolitologia, Centro per la Consulenza e la Terapia Politica
.
E’ il fondatore del think tank “Nuovo Rinascimento Culturale”.